• Mer. Apr 14th, 2021

I cento anni di Nino Manfredi nel ricordo di Franco Fasano

Mar 26, 2021

“Buon compleanno Nino”


In occasione dei 100 anni dalla nascita di Nino Manfredi, la Insani Logoritmi pubblica l’inedito video di Non lasciare Roma, l’ultima canzone interpretata dall’attore romano e pubblicata nel 2014 in occasione della mostra “NINO! Omaggio a Nino Manfredi” allestita a Palazzo Braschi a lui dedicata, a dieci anni dalla sua scomparsa. La storia della canzone parte da lontano: l’idea, nata intorno alla metà degli anni ’50, prende forma nel ’90 quando il suo autore, il mitico Mario Panzeri, si incontra con Vaschetti e Grottoli. Insieme a questi ultimi, sarà Franco Fasano nel 1997 a completarla affidando al musicista e arrangiatore romano Claudio Zitti l’incarico di produrla. E’ proprio Zitti a ricevere un’inaspettata telefonata il giorno dopo avergliela proposta: “Pronto, so’ Nino Manfredi. Ho
ascoltato il pezzo, quando lo incidiamo?”. Lo registrò con convinzione al punto di dare la propria disponibilità anche per presentarlo al Festival di Sanremo, fuori gara. All’epoca tutta la discografia se ne disinteressò ma nel 2001, sull’onda dell’entusiasmo che pure Alberto Sordi aveva dimostrato per quella dedica alla Capitale, si sfiora addirittura l’ipotesi di uno storico duetto dei due attori, da sempre più amici che rivali. La cosa, però, non andò in porto anche per
le critiche condizioni di salute di Albertone. Finalmente nel 2014, grazie a Erminia Manfredi e Gianna Bigazzi moglie del grande autore Giancarlo, si decide di pubblicare Non lasciare Roma su tutte le piattaforme digitali cantata da
Nino Manfredi. Claudio Zitti, quindi, a distanza di più di quindici anni riesce a mantenere la promessa fatta a Nino. Una volta verificato che la voce di Manfredi fosse ancora in perfette condizioni, le scrive intorno un arrangiamento “fuori dal tempo” ma, che al tempo stesso, potesse suonare come un vero “evergreen”.
Non esiste una testimonianza video di Manfredi che canta Non lasciare Roma. Da un’idea di Maurizio Maggi e Salvatore Billeci, si è riusciti a raccogliere ugualmente in un videoclip la grande partecipazione emotiva di tutti i protagonisti in una sorta di “coreografia del ricordo”! Le immagini di repertorio di Nino si mischiano con quelle scattate e filmate durante la realizzazione della canzone, facendo rivivere alcuni dei momenti salienti di questa incredibile produzione. Con un Orchestra formata da 70 musicisti e un Coro di voci, soprattutto romane, Nino Manfredi ci regala così una delle sue interpretazioni più nascoste, per sempre, con quel
suo friccico ner core per Roma sua, ancora oggi … Ovunque sia. Franco Fasano

Guarda il video col link in basso alla foto

A sx Franco Fasano a dx Erminia Ferrari

A sx Franco Fasano, Erminia Ferrari al centro

Ezio Greggio e Erminia Ferrari moglie di Nino Manfredi

2 commenti su “I cento anni di Nino Manfredi nel ricordo di Franco Fasano”
  1. Grazie a tutti voi. Due piccole precisazioni. – Nella prima foti al centro, con la camicia bianca, AlessandroGuardia, l’ingeniere del suono che registrò la grande orchestra negli studi della Trafalgar a Roma.
    – Nella seconda non mi si vede. A dirigere il Maestro Claudio Zitti.
    – Un grazie speciale ad Angelo Lagana, “muisicista, fotografo e d editore”, da sempre e ancora oggi amico attento alle cose che mi sono capitate.
    Franco Fasano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *