• Mar. Ago 9th, 2022

Morto in Canada il cavalier Pino Didiano

Mag 24, 2022

Un male incurabile ha fermato il cuore del cavalier Pino Didiano figura di primo piano nel mondo economico, sociale e culturale canadese. Di origini di Maierato (Vibo Valentia), abbandonato il paese ha seguito, negli anni ottanta, la via verso Il Canada dove il lavoro di muratore al paese divenne quello di imprenditore oltreoceano senza mai dimenticare le proprie origini. Amava trascorrere periodi estivi e invernali nella sua Maierato, rincontrare gli amici di un tempo, rinsaldare con il paese il tempo della festa e della socialità paesana. Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana, Cavaliere di Colombo, fu un vero e proprio filantropo, tra i primi a raccogliere fondi da destinare a quanti avevano subito danni durante l’alluvione del 2010 nei paesi del vibonese. A lui si deve il grande sponsor italo-canadese che promosse la prima e la seconda English Competition promuovendo un grande entusiasmo negli studenti vibonesi per lo studio della lingua Inglese. A firma dell’Onorevole Francesco Sorbara fece conferire ai ragazzi del Professor Giuseppe Cinquegrana del Liceo Capialbi di Vibo Valentia l’attestato di benemerenza per l’impegno dimostrato nello studio della lingua e della cultura americana. Riconoscimento che si impegnò ad estendere per tratimte dello stesso Sorbara (Member of Parliament – Vaughan-Woodbridge) a quanti nella provincia di Vibo Valentia, per i diversi ruoli, si sono impegnati ad essere a fianco di quanti hanno vissuto la pandemia. Una storia lunga quella del Cav. Didiano fino a diventare presidente del Premio internazionale Telesio, riconoscimento a figure di primo piano nei campi della medicina, della politica, del giornalismo, della cultura, dell’imprenditoria. Proprio l’edizione 2021 l’ha voluta dalla sua Maierato, l’ultimo grazie ad un paese che lo ha voluto bene quale figura speciale riconoscendogli il suo operarsi orgogliosamente di quell’essere stato figlio di un paesino del sud che difficilmente ti dà o trovi spazi emergenziali e che nell’emigrazione ha saputo riscattare la sua identità. Oggi scompare una figura importante con la quale si erano progettati programmi a lungo percorso ma che purtroppo la mala sorte ha voluto fermare qui questo suo cammino terreno. Lascia tre figli i quali gli avevano regalato la felicità di essere un grande nonno fiero di avere trovato una dimensione che ha voluto esprimere anche quando forse non doveva come l’ultimo appuntamento a Maierato per il Premio Telesio nonostante affaticato e affaticato dalla malattia. Lascia la moglie Stella che gli è stata vicino fino all’ultimo respiro con la quale ha vissuto il suo amore voluto e desiderato da sempre e per sempre.

Alla famiglia di Pino esprimiamo le più sentite condoglianze. Ci mancherà

Pino Cinquegrana e Nicola Pirone

Pino Didiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com